RADIO PETRUSKA

Markus Zohner: St. Petersburg– Sette riflessioni sul viaggio e sulla fotografia | 12:24

  • Markus Zohner: St. Petersburg– Sette riflessioni sul viaggio e sulla fotografia | 12:24

    • Lyrics
    1

MARKUS ZOHNER: ST. PETERSBURG

Sette riflessioni sul viaggio e sulla fotografia

Markus ripercorre i momenti più significativi ed intensi del suo soggiorno a San Pietroburgo.
L’artista ci racconta del suo viaggio a piedi lungo l’antica Via dell’Ambra e delle emozioni provate al sua arrivo nella città di Dostoevskij.
Una volta giunto a destinazione e dopo alcuni giorni di riposo, Markus ha iniziato ad esplorare la città russa, vagando senza sosta lungo la Prospettiva Nevskij, attraverso stradine e viali, lungo canali e ponti.
A San Pietroburgo Markus ha acquistato una vecchia macchina fotografica sovietica e alcune pellicole medio formato in bianco e nero, scadute da prima della perestrojka.
Con questa equipaggiatura e con alle spalle una lunga preparazione, l’artista si è lasciato trasportare dalle emozioni, dando vita ad una serie di fotografie intense ed affascinanti.
Durante l’intervista Markus Zohner ci parla delle sue opere e del progetto fotografico nato a San Pietroburgo.

La serie fotografica

Il regista teatrale, attore, scrittore e fotografo svizzero Markus Zohner, da dicembre 2008 a settembre 2009 ha percorso a piedi l‘antica Via dell‘Ambra.
Dopo una marcia di 4000 Km attraverso 12 nazioni europee, paesaggi incantevoli, montagne selvagge e città affascinanti, Zohner è approdato a San Pietroburgo, città dei suoi sogni.
Una volta giunto a destinazione l’artista ha acquistato una vecchia macchina fotografica sovietica ETUDE e alcuni pacchi di pellicole medio formato in bianco e nero, scadute da prima della perestrojka.
Così equipaggiato e dopo tanti anni di preparazione, Zohner ha esplorato la città di Dostoevskij, vagando senza sosta lungo la Prospettiva Nevskij, attraverso stradine e viali, lungo canali e ponti, per piazze e musei.
La macchina fotografica, con i suoi vecchi rullini, è diventata non solo il terzo occhio dell’artista, ma anche l’estensione di un animo romantico finalmente giunto nel luogo dei suoi sogni.
Gli scatti realizzati durante il soggiorno a San Pietroburgo testimoniano un volto inedito ed estremamente suggestivo di una città dal fascino misterioso.

Le fotografie

Le fotografie della serie sono state realizzate con una macchina fotografica sovietica ETUDE e con pellicole medio formato in bianco e nero, scadute da prima della perestrojka.
Le fotografie sono acquistabili in edizione limitata.

San Pietroburgo. San Pietroburgo. San Pietroburgo.
Arrivo nel luogo dei miei sogni. Arrivo all’obiettivo degli ultimi anni. Arrivo alla fine del mio viaggio. Arrivo dopo 280 giorni di cammino. Arrivo in un luogo che non c‘è. Dodici nazioni attraversate, quattromila chilometri percorsi, e d’un tratto – si è arrivati. Si oltrepassa un cartello e si va in una città, e non si riesce assolutamente a comprendere il significato di tutto ciò.
Naturalmente ogni meta è anche una morte. Una volta arrivati, il viaggio è finito.
E ogni meta vale solo quanto il tragitto percorso per arrivare. In verità è il cammino che determina il valore intrinseco del nostro obiettivo.
In questo arrivo c’è tutto il mio viaggio.
Se la meta è la fine, l’incentivo, l’anelito, la morte, allora il cammino è il senso.


Il viaggio

Il regista teatrale, attore, scrittore e fotografo svizzero Markus Zohner, da dicembre 2008 a settembre 2009 ha percorso a piedi l‘antica Via dell‘Ambra, da Venezia a San Pietroburgo.
L’artista ha attraversato 12 nazioni europee in 9 mesi, camminando per più di 4000 chilometri: partendo dall’Italia e passando per Slovenia, Ungheria, Austria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia, Lituania, Lettonia, Estonia, è infine giunto in Russia.

L’arrivo a San Pietroburgo

Il viaggio iniziato a Venezia si conclude, dopo 280 giorni di cammino, con l’arrivo a San Pietroburgo.
Dopo una marcia di 4000 Km attraverso 12 nazioni europee, paesaggi sconosciuti, montagne selvagge e città incantate, Zohner è approdato a San Pietroburgo, città dei suoi sogni.

...mandatemi la vostra newsletter!